Il tascabile di fisioterapia. Fondamenti di valutazione a portata di mano

35,00 33,25

F.to 13×20 di XII-264 pagine con 109 figure e 75 tabelle

Sfoglia il libro

Disponibile

ISBN: 9788879477338 Categoria:

Il tascabile di fisioterapia. Fondamenti di valutazione a portata di mano


PRESENTAZIONE

Il Tascabile di fisioterapia nasce dall’idea che alla base del processo di ragionamento clinico e della stesura del progetto riabilitativo vi sia una corretta e accurata valutazione fisioterapica.
È fondamentale, fin dai primi anni di studi universitari, affiancare a una corposa formazione teorica anche un’attenta preparazione sull’aspetto clinico-valutativo.
Da qui la nascita di un vademecum tascabile, contenente nozioni condensate che aiutino ad affrontare nuovi processi di ragionamento per i quali non sempre abbiamo le armi necessarie a portata di mano nella pratica clinica quotidiana.
Un tascabile che si pone l’obiettivo di essere non una guida completa per lo studio della professione, bensì un punto fermo per il ripasso degli studenti universitari, per la preparazione dell’esame abilitante e per i difficili ragionamenti richiesti durante le innumerevoli ore di tirocinio.
Un punto fermo, al contempo, per i professionisti di tutti i giorni che sempre meno hanno il tempo necessario per un refresh degli aspetti anatomici, patologici, valutativi e dei test clinici che sono le fondamenta di un corretto trattamento.
Questo manuale vuole essere un condensato tecnico e accurato per professionisti e studenti che vogliono avere a portata di mano tutte quelle nozioni che, a oggi, si trovano “sparse” nei più importanti volumi di interesse medico-riabilitativo.
Il Tascabile concentra in un unico volume le nozioni anatomiche di base dei distretti corporei che interessano maggiormente il mondo della riabilitazione muscolo-scheletrica.
A queste, vengono affiancate le patologie di maggior interesse riabilitativo, una selezione delle scale di valutazione validate scientificamente in lingua italiana per i vari distretti trattati, la descrizione dei test clinici più importanti e i dati tecnici quali sensibilità, specificità e alcune altre proprietà psicometriche estrapolate dagli ultimi studi presenti in letteratura. Infine, il testo presenta tabelle riassuntive per la valutazione di parametri di base come articolarità, forza muscolare e dolore pronte per essere utilizzate in qualsiasi momento.
Al corposo contenuto cartaceo, sono stati aggiunti dei funzionali QR Code per poter accedere facilmente ai contenuti multimediali del libro. Questi comprendono video certificati da alcuni dei più autorevoli referenti internazionali con i test clinici, gli esami fisici e le manovre descritte sul manuale cartaceo. Grazie a essi si potrà accedere a spiegazioni complete e precise, in modo da osservare le corrette tecniche nell’atto pratico.
Il Tascabile di fisioterapia sintetizza dunque gli aspetti valutativi fisioterapici, senza voler volutamente prendere in considerazione l’aspetto pratico del trattamento che deve invece derivare dalla formazione personale di ogni professionista e dall’evidence based practice di ognuno di noi. Quello che deve invece accomunare la “lingua fisioterapica” di qualunque fisioterapista è la corretta valutazione clinica, unico modo per poter parlare una lingua comune e differenziarci come veri e affermati professionisti nella sanità.
Moreno Brustia


PREFAZIONE

Con interesse e piacere professionale offriamo alcune considerazioni sul testo che avete tra le mani, che si pone come uno strumento pragmatico e sintetico per il fisioterapista nella sua attività quotidiana. Ringraziamo l’Autore che ha coinvolto nel suo lavoro il Corso di Studi presso cui si è formato alcuni anni fa, mostrando che il percorso didattico-formativo rappresenta un continuum di stimoli oltre la sua stessa conclusione temporale. L’origine, infatti, di questo materiale è a suo parere motivato dall’esigenza di raccogliere in uno strumento semplice e fruibile la molteplicità degli strumenti e modelli valutativi che lo studente apprende particolarmente nell’esperienza di tirocinio, in quel contatto “one to one” con il fisioterapista tutor che rappresenta lo specifico dell’apprendimento delle professioni sanitarie. Non perdere la ricchezza e la puntualità delle informazioni che nel lavoro nella quotidianità vengono fornite dai saperi vissuti e dall’esperienza del fisioterapista, in una trasmissione orale e sperimentata che accompagna lo studente nell’acquisizione delle competenze, è sembrato all’Autore un obiettivo valevole di impegno. Si è posto il duplice compito di essere esaustivo e sintetico, aspetti caratterizzanti un professionista “completo” in ambito sanitario. Il lavoro che ne è emerso a nostro parere ha soddisfatto queste intenzioni: si tratta di uno strumento dettagliato e non superficiale, che rappresenta un tentativo di sintesi della necessità di schemi valutativi e di approccio pratico ai diversi quadri clinici che interessano la riabilitazione. Il focus di questo prodotto è nella chiara finalità di non sostituirsi ai testi teorici e alla conoscenza approfondita dei saperi accademici, che sono imprescindibili nella preparazione di un professionista della salute quale è il fisioterapista: va da sé che chiunque debba fare sintesi in modo appropriato deve possedere saperi e conoscenze specifici ed approfonditi. Il senso di un “tascabile” va in questa direzione: non una scorciatoia per una pratica approssimativa, ma un mezzo di consultazione utilizzabile per non tralasciare, nel quotidiano, aspetti utili ad una corretta attività, con il richiamo immediato e insostituibile agli approfondimenti teorico-pratici necessari. L’aspetto pragmatico di questo strumento, che “tira le fila” dei contenuti scelti per la trattazione, evidenzia quindi in modo indubbio la necessità di uno studio puntuale e serio dei temi presentati per saper offrire al paziente un trattamento efficace e di qualità.
È l’augurio che porgiamo a tutti coloro che usufruiranno di questo materiale, studenti, fisioterapisti ai primi passi e non: che ogni strumento sia utilizzato per una buona pratica con cui il paziente possa raggiungere il massimo benessere possibile per il suo quadro clinico e le sue aspettative.
Con un grazie a Moreno Brustia per l’idea, l’impegno, il lavoro e, non ultimo, per il ricordo dei suoi formatori.
Prof. Marco InvernizzI


INDICE
SEZIONE I – INTRODUZIONE
1. OSTEOCINEMATICA
2. ARTROCINEMATICA
3. CLASSIFICAZIONE DELLE ARTICOLAZIONI
4. CLASSIFICAZIONE DELLE CONTRAZIONI MUSCOLARI

SEZIONE II – SCHELETRO ASSILE
Approfondimenti multimediali di Sezione
5. CAPO E COLLO
6. TRONCO

SEZIONE III – ARTO SUPERIORE
Approfondimenti multimediali di Sezione
7. SPALLA
8. GOMITO
9. POLSO E MANO
10. RADICOLOPATIE E NEUROPATIE DELL’ARTO SUPERIORE

SEZIONE IV – ARTO INFERIORE
Approfondimenti multimediali di Sezione
11. ANCA E ARTICOLAZIONE SACRO-ILIACA
12. GINOCCHIO
13. CAVIGLIA E PIEDE
14. RADICOLOPATIE E NEUROPATIE DELL’ARTO INFERIORE
SEZIONE V – SCHEDE DI REGISTRAZIONE ROM, FORZA MUSCOLARE E DOLORE

Autore


Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione https://farmacia-senzaricetta.it/ può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.