La ricerca qualitativa: un imperativo umanistico

35,00 29,75

Formato 17×24 di pagine XVIII-374 con 2 figure in b/n e 16 tabelle

 

Disponibile

Dalla Prefazione:
[…].Quando si parla di ricerca infermieristica si fa riferimento di solito al paradigma quantitativo, che la ricerca infermieristica ha appreso ed ereditato dalle scienze biologiche e mediche, che vede l’essere umano come un insieme di molti sistemi, divisibili e misurabili, estraibili dal contesto. Ci sono però fenomeni di interesse infermieristico che non si prestano ad essere studiati con la metodologia quantitativa, fenomeni che riguardano proprio le persone che infermieri ed ostetriche sono deputati ad assistere, la loro vita, le loro esperienze, i loro sentimenti, le loro interrelazioni sociali e familiari. È la stessa natura olistica ed interpersonale dell’assistenza infermieristica che ha spinto i ricercatori infermieri verso metodologie qualitative di ricerca, più usate nelle scienze sociali ed umanistiche, in cui l’essere umano è visto nella sua integrità e all’interno del suo contesto naturale […].


INDICE

– Filosofia e teoria: le basi della ricerca qualitativa
– La conduzione della ricerca qualitativa: elementi essenziali comuni
– Il disegno della generazione dei dati e le strategie di gestione
– Scrivere una proposta di ricerca qualitativa
– Il metodo fenomenologico
– La fenomenologia nella pratica, nella formazione e nell’ amministrazione
– Il metodo della grounded theory
– La grounded theory nella pratica, nella formazione e nell’ amministrazione
– Il metodo etnografico
– L’ etnografia nella pratica, nella formazione e nell’ amministrazione
– Il metodo della ricerca storica
– La ricerca storica nella pratica, nella formazione e nell’ amministrazione
– Il metodo della ricerca-azione
– La ricerca-azione nella pratica professionale, nella formazione e nell’ amministrazione
– La triangolazione come strategia di ricerca qualitativa
– Considerazioni etiche nella ricerca qualitativa.

Autori

Editore

Anno

Lingua


Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione https://farmacia-senzaricetta.it/ può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.