Lineamenti di Management in Psichiatria

27,00

Formato 17×24 di pagine 272

Disponibile

ISBN: 9788879477055 Categoria:

Lineamenti di Management in Psichiatria
Riorganizzazione e rilancio dei servizi di salute mentale

PRESENTAZIONE
Quando Walter Di Munzio mi ha chiesto di scrivere un breve intervento di presentazione a questo volume ne sono stato sinceramente entusiasta e lusingato, ho accettato senza esitazioni per i tre motivi che illustro di seguito:
1. Il primo perché riconosco come vera e condivisibile l’analisi contenuta nel volume sulla necessità indifferibile di rivedere l’impianto legislativo nazionale e regionale, chiaramente inadeguato, dopo tanti anni, a rispondere ai nuovi bisogni espressi dalle comunità di riferimento.
2. Il secondo perché ho partecipato al Congresso Nazionale organizzato nella nostra ASL pochi mesi fa sugli stessi temi, dove ho avuto modo di ascoltare le splendide relazioni del prof Longo del prof Maj, di Franco Rotelli, di De Girolamo oltre a tantissimi altri contributi di grande interesse per un amministratore come me, anche medico e ricercatore che proviene da settori di quelle Fasce Deboli di cui tanto si è ragionato.
3. Il terzo e ultimo motivo è stata la soddisfazione di vedere tanti professionisti della nostra Azienda affiancare i nomi più prestigiosi della Psichiatria, della Economia e della Ricerca Scientifica accomunati in questo bel volume.
Un lavoro utile e che certamente darà un contributo prezioso al percorso regionale di adeguamento legislativo che mi sono impegnato a portare all’attenzione della Giunta Regionale e dei decisori politici più accreditati.
La Campania è terreno di grandi criticità ma anche di talenti e di professionalità che in tanti campi ci onoriamo di ospitare. Siamo riusciti a resistere ad una crisi economica lunghissima e piena di insidie che solo oggi intravede una possibile uscita dal tunnel del Piano di Rientro dal debito.
Vogliamo dare il nostro contributo, come ricorda l’autore, rilanciando il sistema sanitario e la sua ispirazione comunitaria. Vogliamo insomma ricominciare a reclutare il personale carente, programmare gli investimenti e riorganizzare i servizi per dare ossigeno e prospettive ad un sogno che rimane fermo nella nostra volontà: costruire una sanità giusta e per tutti, interrompere il flusso di migrazione verso le ricche regioni del nord Italia, restituire dignità, orgoglio e senso di appartenenza ai nostri concittadini e curarli al meglio, qui nelle nostre città, con i nostri migliori operatori.
La Psichiatria è stata ed è ancora oggi un caso particolare all’interno del pianeta sanità. Una anomalia che in passato ha avuto anche forti connotazioni politiche e di “movimento” ma che oggi riportiamo interamente all’interno di schemi e di procedure più tradizionali.
Ho cominciato la mia esperienza manageriale in questa Azienda ormai da oltre 3 anni. Ho trovato una Psichiatria depressa e mortificata da continui errori e da numerose inchieste giudiziarie, da arretratezze organizzative che sconfessavano la enorme tradizione che questi luoghi aveva sempre testimoniato nel tempo, durante gli anni della riforma; ho trovato una psichiatria che aveva esternalizzato pacchetti interi di utenti affidandone le cure a privati e strutture esterne al servizio pubblico che ne hanno fatto spesso fonte irrinunciabile di finanziamento.
oggi finalmente, credo, abbiamo un’organizzazione di assoluta avanguardia e servizi efficaci e innovativi, che spero riusciremo a sviluppare e ad implementare ulteriormente.
Personalmente mi impegno a portare avanti con tutta l’energia di cui sono capace questa idea guida contenuta nel volume di avviare una nuova fase riformatrice proprio a partire da un territorio difficile ed impervio come il nostro dove resistenze ed interessi verso una privatizzazione selvaggia sono presenti e fortemente radicati. Ma la strada intrapresa segna un cambiamento totale ed irreversibile e possiamo affermare che non si torna più indietro, che abbiamo capito la lezione e che i pazienti ed i loro familiari torneranno al centro dell’azione del servizio pubblico e nessuno potrà mai interrompere il percorso di riorganizzazione e di internalizzazione avviato in questi anni.
Antonio D’Amore


INDICE

Presentazione
Introduzione
– Riformare e rilanciare i servizi di salute mentale: pratiche cliniche e nuovi modelli assistenziali
– Nuovi orientamenti della Psichiatria: alcuni percorsi in atto
– Diagnosi e terapia per un rilancio del SSN e dei servizi per la salute mentale
– Meccanismi economici quali ostacoli alla realizzazione di servizi comunitari di salute mentale: uno sguado oltre l’Italia
– La transizione tra i servizi per adolescenti e quelli per adulti
– Domanda di salute mentale e capacità di risposta dei DSM italiani
– L’Esordio psicotico: recovery e nuovi paradigmi
– Un modello di percorso terapeutico territoriale per la cura e l’assistenza dei disturbi dell’alimentazione
– La formazione in psichiatria. Storia, riflessioni, prospettive
– Ridefinizione del Day Hospital psichiatrico territoriale come sede di attuazione di programmi di monitoraggio clinico-farmacologico nell’ottica dell’appropriatezza tecnica-organizzativa: attualita’ e prospettive
– La Realtà Virtuale: Innovazione in Psichiatria
– Il Progetto di informatizzazione del DSM ASL Napoli 2 Nord
– L’introduzione del Fascicolo per l’Assistenza Infermieristica – Psichiatrica presso gli SS.PP.D.C. del DSM
Ringraziamenti

Autori

Editore

Anno

Lingua


Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione https://farmacia-senzaricetta.it/ può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.