Manuale di Chirurgia

65,00 55,00

Formato 18×25,5 di pagine XXVIII-596 con 380 figure e 82 tabelle – Coordinatore UMBERTO PARMEGGIANI

sfoglia Sfoglia il libro

Disponibile

ISBN: 9788879476119 Categoria: Tag:

Speciale promo Metodologia Clinica

SEMEIOTICA E METODOLOGIA CHIRURGICA

MANUALE DI CHIRURGIA

SEMEIOTICA E METODOLOGIA MEDICA

Aquista i tre volumi al prezzo speciale di

€ 150,00


PRESENTAZIONE
Quando il Dott. Gnocchi mi ha proposto di produrre un manuale di Chirurgia per gli Studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, ho subito pensato agli studenti del VI anno che preparano l’esame di Chirurgia Generale, ed ho accolto con entusiasmo l’invito, riconoscendo la validità dei motivi che ne giustificavano la preparazione e configurando da subito le caratteristiche che esso avrebbe dovuto avere.
Per quanto riguarda le motivazioni, queste sono sotto gli occhi di tutti: il corso delle lezioni di Chirurgia Generale, nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, ha per lungo tempo avuto una durata semestrale e solo da poco ha una durata annuale; ripartito tra più docenti, riesce a malapena a fornire elementi aggiornati sui temi più ampi della Chirurgia Generale e rimanda, come è ovvio, per il programma d’esame, ad un corpo dottrinario più ampio e completo per il quale l’unico strumento di riferimento è rappresentato dai numerosi trattati già esistenti, nei quali l’unica pecca riconoscibile è costituita dalla mancanza di aggiornamento.
L’insegnamento di Chirurgia Generale, inoltre, figura nell’ordinamento didattico di molti altri corsi di studio (Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria, Lauree triennali), nei quali la tentazione costante è quella di indirizzare la scelta del testo di studio verso le forme più sintetiche e spesso più incomplete. La Chirurgia Generale non può e non deve lasciarsi ridurre ad un generico sommario di Chirurgia, ma deve conservare il suo corpo dottrinario almeno nelle grandi linee. È per questo che mi sento di consigliare questo strumento di studio anche agli studenti che devono affrontare l’esame di Chirurgia Generale in altri corsi di Laurea.
Da queste ragioni discende la configurazione da dare all’opera, e cioè quella di uno strumento agile e compiuto che sostituisca gli appunti, spesso frammentari ed imprecisi, raccolti o registrati durante le lezioni, ed al tempo stesso capace di integrare tutti gli argomenti previsti dal programma di esame, suscettibile, per le sue dimensioni, anche di un periodico aggiornamento.
Certo, il manuale non si propone di sostituire i trattati già esistenti, che restano il riferimento dottrinario fondamentale della Chirurgia Generale e che continuano ad essere lo strumento di approfondimento e di ampliamento dei singoli temi o capitoli, ma si propone di fornire nozioni aggiornate e complete, sia pur in forma sintetica, su tutti gli argomenti del programma dell’esame di Chirurgia Generale.
Per la sua stesura ho naturalmente chiesto aiuto a tutti i docenti di Chirurgia Generale, non solo a quelli del mio stesso Ateneo (Seconda Università degli Studi di Napoli), ma anche a quelli degli altri Atenei campani (Università degli Studi di Napoli “Federico II”), i quali, condividendo le premesse e gli intenti dell’opera, hanno condiviso anche l’impegno per la stesura dei vari capitoli; con loro condivido eventuali meriti o demeriti ed a loro devo il mio principale ringraziamento.
Forse la varietà e la molteplicità dei contributi può aver inciso negativamente sulla omogeneità dell’opera, ma conserva, a mio parere, alcuni pregi innegabili: rispetta l’impronta formativa che i diversi autori hanno ricevuto nel proprio ambito di Scuola e rappresenta, perciò, per ciascuno di noi, una sorta di testimonianza di omaggio e di affetto verso il proprio maestro.
Ed è per questo che, interpretando la volontà di tutti gli Autori, sento di poter dire che questo volume è dedicato ai nostri maestri.
Un ringraziamento devo naturalmente a tutti i collaboratori che hanno contribuito alla stesura dei singoli capitoli. Un ringraziamento particolare va al Dott. Gnocchi per l’opera paziente di mediazione e di collegamento tra gli Autori e per la preziosa assistenza editoriale con la quale è venuto incontro alle nostre esigenze.
Un augurio, infine, è rivolto ai destinatari di questo manuale, affinché esso risulti per loro un utile supporto nella preparazione dell’esame di Chirurgia Generale.
Prof. Umberto Parmeggiani


INDICE
PARTE GENERALE
1. Ferite
2. I meccanismi di guarigione delle ferite e loro patologia
3. I meccanismi dell’emostasi:i mezzi emostatici in chirurgia
4. Lesioni da agenti fisici (calore, freddo) e da agenti chimici
   – Lesioni da calore
   – Lesioni da freddo
   – Lesioni da agenti chimici
5. Le lesioni da agenti biologici di interesse chirurgico
6. I principi dell’omeostasi generale: lo shock
   – Shock
7. Strumentario chirurgico
8. La chirurgia mininvasiva
9. Chirurgia dell’obesità
10. Sicurezza in chirurgia
PARTE SPECIALE
11. Tumori maligni della cute e delle mucose
12. Malattie chirurgiche del collo
   – Cisti e fistole del collo
   – Linfoadenopatie primitive e secondarie del collo
   – Il gozzo
   – Gozzi non tossici
   – Gozzi tossici
   – Neoplasie maligne della tiroide
   – Le paratiroidi: sindromi da iperfunzione, carcinoma delle paratiroidi
13. Malattie chirurgiche della mammella
   – Malattie della mammella
14. Nutrizione artificiale in chirurgia digestiva
   – Indicazioni alla nutrizione artificiale (NA) nel peri-operatorio
   – Nutrizione enterale (NE)
   – Nutrizione parenterale
15. Urgenze addominali
   – Emorragie digestive
   – Addome acuto
16. Malattie chirurgiche dell’esofago
   – Corpi estranei endoesofagei
   – Le malattie funzionali dell’esofago
   – La malattia da reflusso gastro-esofageo (mRGE)
   – I tumori benigni dell’esofago
   – Tumori maligni dell’esofago
17. Malattie chirurgiche del diaframma
18. Malattie chirurgiche dello stomaco
19. Malattie infiammatorie croniche intestinali
   – Rettocolite ulcerosa
   – Malattia di Crohn
   – Prevenzione, risk management e sorveglianza per cancro
20. Malattie chirurgiche del colon
   – Appendicite acuta
   – Malformazioni congenite del colon
   – Malattia diverticolare del colon
   – Tumori benigni del colon
   – Tumori maligni del colon
21. Malattie chirurgiche dell’ano-retto
   – Il retto
   – Patologia del canale anale
22. Malattie chirurgiche del fegato e delle vie biliari
   – Introduzione
   – Anomalie congenite delle vie biliari
   – Calcolosi della colecisti e sue complicanze
   – Calcolosi della via biliare principale
   – Lesioni iatrogene della via biliare principale
   – Ipertensione portale
   – Tumori del fegato
23. Malattie chirurgiche della milza
24. Malattie chirurgiche del pancreas
   – I tumori del pancreas
25. Malattie chirurgiche del surrene
26. Malattie chirurgiche della parete addominale
   – Ernie della parete addominale
27. Malattie chirurgiche dell’apparato genitale maschile
28. Malattie chirurgiche dell’apparato vascolare periferico
   – Vasculopatie periferiche
Indice analitico

Autore/i

Editore

Anno

Lingua


Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione https://farmacia-senzaricetta.it/ può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.