Smart Anatomy guida pratica per uno studio efficace

35,00 33,25

Formato 18×25,5 di pagine X-360 con 100 figure e 70 tabelle

Sfoglia il libro

 

Disponibile

ISBN: 9788879477130 Categoria:

PREFAZIONE
L’eserciziario, composto da circa 300 domande e altrettante attività, è stato scritto dai docenti di Anatomia Umana per gli studenti del corso di laurea in Medicina e Chirurgia, per facilitare l’apprendimento e il superamento di uno degli esami più impegnativi del corso di studi. Il taglio didattico e divulgativo è stato appositamente improntato ad una modalità applicativa. L’intenzione degli Autori, infatti, è quella di mostrare allo studente che lo studio dell’Anatomia Umana non consiste soltanto nell’apprendimento mnemonico e passivo di innumerevoli nozioni e termini, ma comporta anche lo sviluppo della capacità di analisi e di soluzione di problemi attraverso l’integrazione dei diversi argomenti di Anatomia e, ancora di più, delle diverse discipline mediche. Sono molteplici i casi clinici in cui la conoscenza dell’Anatomia è alla base della corretta diagnosi o in cui l’approccio terapeutico non può prescindere da una solida conoscenza dell’Anatomia Umana; tuttavia, il contenuto dell’eserciziario è stato sviluppato pensando agli studenti al loro primo approccio alle scienze mediche e con una conoscenza limitata di semeiotica e metodologia clinica. Di conseguenza, le risposte ai quesiti posti nel libro richiedono la conoscenza e l’applicazione soltanto delle scienze morfologiche di base. La scelta degli argomenti trattati negli esercizi è basata sulle difficoltà che, all’osservazione degli autori/docenti, gli studenti incontrano nello studio e sull’importanza che danno, oppure – in maniera errata – non danno, alle strutture anatomiche e alle relative conoscenze richieste.
Il primo volume tratta l’Anatomia generale, con i termini di posizione, di movimento e i piani anatomici, il sistema osteo-artromuscolare e il sistema cardiovascolare. Anche se le domande sono state ordinate in base all’argomento principale, molte di esse richiedono la capacità di integrazione e verificano allo stesso tempo la conoscenza di argomenti diversi; pertanto possono essere affrontate in ordine predefinito, scelto dallo studente, oppure del tutto casuale. La prima parte di ogni domanda richiede l’uso di un termine anatomico e la risposta è fornita alla fine del libro. A tal proposito, è utile ricordare che la Terminologia Anatomica internazionale è disponibile sul sito https://ta2viewer.openanatomy.org/ oppure https://fipat.library.dal.ca/. Gli studenti del corso di Anatomia Umana sono fortemente incoraggiati a consultare questi siti come parte integrale dello studio e usare soltanto i termini anatomici ufficiali. Ogni risposta è accompagnata da un commento, che illustra ulteriormente l’importanza dell’argomento e suggerisce come affrontarlo. La seconda parte di ogni domanda è chiamata Attività, in quanto richiede l’uso delle conoscenze acquisite per trovare un’associazione, trarre una conclusione, completare una descrizione o indicare le strutture in uno schema. La maggior parte degli schemi presenti nell’eserciziario proviene dalla recente pubblicazione “Anatomia Clinica” di Ellis e Mahadevan (Idelson-Gnocchi, 2019), che, non a caso, è intitolata in lingua originale “Applied Anatomy for Students and Junior Doctors”. Le soluzioni dei quesiti pratici non sono riportate nella presente guida e quindi possono essere confrontate tra gli studenti stessi oppure discusse con i tutor e i docenti del corso. L’eserciziario suggerisce, quindi, un approccio attivo allo studio, che va oltre la semplice lettura, e rilettura, di un trattato di Anatomia, così spesso praticata dagli studenti come unico strumento di studio, in particolare appena prima dell’esame.
Infatti, da recenti studi emergono almeno sei strategie di apprendimento efficace: (1) ripetizioni spaziate, ovvero distribuzione temporale dello studio, che diventa organizzato in cicli di ripasso programmati; (2) passaggio tra gli argomenti e ripetizioni degli stessi in ordine diverso, per trovare associazioni e correlazioni; (3) elaborazione delle informazioni, che contribuisce alla comprensione del “come” e del “perché”; (4) uso di esempi concreti, utili nel ricordare i concetti astratti; (5) doppia codifica, che prevede l’uso di parole e immagini per rappresentare un argomento; e (6) esercizi di richiamo, ovvero frequenti test di verifica, anche informali, per controllare l’apprendimento e indicare gli argomenti che richiedono una ripetizione.
Gli studenti, con il supporto dei tutor e dei docenti, dovrebbero cercare di implementare queste strategie per migliorare la loro esperienza didattica nel corso di studi così impegnativi come quelli di Medicina e Chirurgia. In questa ottica, l’uso del presente eserciziario offre uno strumento innovativo, strategico e pratico, che speriamo si riveli anche utile, stimolante ed efficace, per lo studio dell’Anatomia Umana.


INDICE
ANATOMIA DI SUPERFICIE
Tronco
SCHEMA SCHELETRICO
Colonna vertebrale
Colonna vertebrale
Cranio
Torace
Arto superiore
SISTEMA ARTICOLARE
Colonna vertebrale
Cranio
Torace
Arto superiore
SISTEMA MUSCOLARE
Torace
Testa
Collo
Dorso
Torace
Addome
Arto superiore
Arto inferiore
SISTEMA CARDIOVASCOLARE
Cuore
Arterie
Vene
SISTEMA LINFATICO
Linfonodi regionali
Vasi linfatici
Nervi spinali
SISTEMA NERVOSO PERIFERICO
Nervi spinali
Risposte e commenti

Autore/i

Editore

Anno

Lingua

Copia saggio Docenti

“La concessione di saggi da parte della Casa Editrice, essendo come ben potrete capire un onere aziendale non indifferente, può essere concessa unicamente nel caso di titolarità di cattedra o corso di insegnamento pertinente; per tale ragione la concessione richiede la completa risposta ai quesiti elencati sul modulo.”

Nome Cognome (*)

Email (*)

Telefono (*)

Ruolo (*)

Nome Università/istituto (*)

Dipartimento (*)

Indirizzo Dipartimento (*)

Data inizio Corso (*)

Data fine Corso (*)

Numero studenti (*)

Insegnamento (*)

Indirizzo Spedizione (*)

CAP (*)

Città (*)

Oggetto
* i campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori

Messaggio

Dichiaro di aver letto l'informativa Privacy e acconsento al trattamento dei dati personali
Informativa resa ai sensi dell'art. 13 del regolamento 679/2016

.


Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione https://farmacia-senzaricetta.it/ può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.