Traumi chiusi del torace. Imaging integr

30,00

Formato 21×30 di pagine XVIII-206 con 294 figure e 34 tabelle – Cartonato

 

Disponibile

ISBN: 8879473220 Categoria: Tag:

dalla Prefazione:
L’opera si sviluppa in otto capitoli, articolandosi in un numero complessivo di 21 contributi. L’impostazione dei capitoli la stesura dei singoli paragrafi è chiara, essenziale e scorrrevole, mirata a fornire i concetti di base, con ricca iconografia e poco spazio alle controversie; la bibliografia appare ricca e aggiornata, indirizzata a coloro che volessero approfondire i concetti talora solo accennati. I primo capitolo, dedicato alle problematiche, ai meccanismi di azione dei traumi e alle priorità terapeutiche, mira a fornire il background culturale di base e alla conoscenza del ruolo dell’imaging nella gestione del politraumatizzato. Il secondo capitolo tratta brevemente le possibilità e i limiti di ciascuna metodica d’imaging e si sofferma con particolare riguardo sul radiogramma del torace, first line diagnostica imprescindibile. Nel terzo, quarto e quinto capitolo sono analizzate rispettivamente le lesioni traumatiche della parete toracica, della pleura e del polmone. L’approccio elementare e sistematico, la stesura ordinata del testo e la presenza di tabelle facilitano l’orientamento e la comprensione del lettore. Il sesto capitolo dedicato alle lesioni mediastiniche è particolarmente curato. Nelle rispettive trattazioni emerge il lavoro, la crescita di un team “dedicato” che ha saputo analizzare e confrontare i concetti e le proprie deduzioni maturate nel tempo. Ad esempio, nel contributo dedicato ai traumi dell’aorta toracica troviamo tabelle, algoritmi, grading, confronto tra metodiche, errori diagnostici e ben 50 figure, che sono la concreta documentazione di un’esperienza pratica tesa costantemente alla diagnosi ed alla risoluzione dei casi, nelle differenti modalità di presentazione. Come il sesto, il settimo capitolo, riguardante i traumi del diaframma, offre una trattazione esauriente di un argomento notoriamente “spinoso”, ricco di insidie e di eterne problematiche, ma che qui viene affrontata e si sviluppa con originalità e concretezza di pensiero. Infine, l’ottavo capitolo riassume gli algoritmi diagnostici che via via sono stati presentati nei rispettivi contributi. Questa sezione risulta particolarmente utile perchè riepiloga schematicamente le idee e le strategie diagnostiche discusse nel testo ed è dedicata al lettore che voglia conoscere e confrontarsi rapidamente con il pensiero degli Autori. In conclusione questo testo, è realmente un manuale maneggevole moderno, frutto dell’esperienza del lavoro quotidiano. che fornisce informazioni aggiornate e strategie diagnostiche concrete in un campo delicato, quale l’emergenza radiologica, in cui la diagnosi tempestiva può cambiare il destino del paziente.


INDICE
1. Introduzione
2. Diagnostica per immagini
3. Lesioni traumatiche della parete toracica
4. Lesioni traumatiche della pleura
5. Lesioni traumatiche del polmone
6. lesioni traumatiche del mediastino
7. Lesioni traumatiche del diaframma
8. Algoritmi diagnostici

Autori

Editore

Anno

Lingua


Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione https://farmacia-senzaricetta.it/ può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.